slash

Pillole social d’estate

Agosto: pubblicare o non pubblicare sui social, questo è il dilemma.
Tu vai in vacanza, ma i social purtroppo no. Ecco un paio di consigli utili per pianificare i tuoi contenuti in modo smart.

Casomai non te ne fossi reso conto è estate, il che automaticamente significa: spiaggia, divertimento, vacanze e social! E tu che pensavi – fino a crederci per davvero – “No vabbè, ma la gente è a mare, mica usa lo smartphone o acquista.” e per ogni pensiero così casca un Social Media Manager in qualche parte del mondo.

Basta guardare il tuo feed su Facebook o le Stories di Instagram e, dopo una prima fase in cui invidi e maledici tutti quelli che vogliono farti sapere che sono in giro a godersi l’estate con aria di superiorità, arriva l’illuminazione: in estate le persone pubblicano di più! Stanno lì a far foto e a condividerle, a scrollare gli schermi perché hanno più tempo, e più voglia anche. E poi, non dimentichiamo di chi effettivamente non va in vacanza o magari ci è stato già.
Infatti è stato stimato che il 72% delle persone postano foto sui social mentre viaggiano e il 70% di chi è in vacanza aggiorna il proprio profilo con nuovi contenuti. In poche parole, le persone sono ancora più connesse. Fonte: Smart Insight.

E quindi realizzi che forse forse i social per il tuo brand non conviene mandarli in vacanza, soprattutto perché – e questo posso assicurartelo – riprendersi dal blackout estivo è complesso, dopo una/due/quattro settimane che non pubblichi nulla sulla tua pagina, tenendo conto soprattutto del crollo delle statistiche (vanity metrics comprese).

Quindi, assodato che ti conviene mantenere i social un po’ attivi anche in periodo di vacanza, in questo articolo di blog trovi un paio di consigli per una gestione smart – perché in fin dei conti anche tu meriti un po’ di relax – dei tuoi account.

Ecco alcuni consigli utili per il piano editoriale estivo

Alleggerisci il piano social. Prevedi meno contenuti, ma ben distribuiti durante il periodo estivo in modo da non avere una settimana completamente scoperta. Magari usa anche le ricorrenze (come Ferragosto o un post di buone vacanze), un instant o un post tematico fa capire ai tuoi clienti che il tuo brand partecipa ed è vivo, che c’è .

Pianifica e programma in anticipo i post. Avere un piano editoriale definito è smart – e averlo programmato ancora di più – tenendo a mente target e obiettivi aziendali ma senza dimenticare che, anche se è estate, non puoi non monitorare l’andamento delle campagne attive. Quindi, almeno un paio di volte a settimana, ritagliati un’oretta per vedere come stanno andando le cose. Magari potrai avere anche delle belle sorprese!

Monitora e modera i commenti. Mica vorrai lasciare sola la tua community? Dopo che hai impiegato tutto l’inverno per farla crescere sia per numero che per interazioni, è un sacrilegio – e pure un po’ scortese – ignorarla, quindi, scegli il momento della giornata più comodo e dai
un’occhiata.

Prediligi l’engagement. I post che intrattengono e divertono i tuoi clienti sono decisamente appropriati in questo periodo. Gli utenti sono più inclini a commentare, a rispondere alle domande e ad esprimere le loro preferenze (tipo con i sondaggi).

Sponsorizza sui social network anche in estate, questo permetterà di avere maggiore visibilità. E sai perchè? La concorrenza tende ad andare in vacanza e, convinta che nessuno vedrà i propri contenuti durante le vacanze, rimanderà l’investimento pubblicitario a settembre, lasciandoti campo libero. E non solo, questo può determinare – fortunato tu – una riduzione nei costi per click o interazione, secondo l’obiettivo che dai alla tua campagna. In questo modo, potrai ottenere (addirittura) risultati migliori con lo stesso budget speso in precedenza.

Sperimenta. Pensa di utilizzare questo periodo per testare un nuovo canale social o una nuova campagna, visto che probabilmente il costo per risultato è inferiore, è il periodo migliore. Stai sempre attento a non dimenticare il tuo target di riferimento, gli obiettivi che vuoi raggiungere, il tuo business.

Prevedi un piano di azione in caso di emergenze. Non si sa mai cosa può accadere, questo è vero durante tutto l’anno e soprattutto in questo periodo. Prova a pensare a tutte le eventuali problematiche e butta giù delle idee su come risolverle, sarai pronto ad intervenire senza lasciare nulla al caso.

Come vedi c’è sempre una buona strategia alla base della pianificazione, ed è ciò che permette di lavorare in modo smart. Ora possiamo goderci le vacanze, noi le nostre e tu le tue. A presto.

Ah e dato che siamo in tema, puoi seguirci anche sui nostri social – è già tutto preparato e programmato! – per essere aggiornato sulle novità.

Valentina Izzo
Valentina Izzo

Esperta di comunicazione digitale, identifica gli obiettivi e crea le strategie Social per tutti i media, conosce perfettamente le dinamiche di engagement e sa come coinvolgere gli utenti. Il suo sguardo vispo è eloquente, il giusto mix tra dolcezza e cinismo puro.