slash

Emergenza Coronavirus: cosa abbiamo fatto e stiamo facendo per i nostri clienti

L’emergenza Coronavirus ha colpito indistintamente e senza alcun preavviso con conseguenze molto serie su tanti fronti, portando alcuni settori merceologici alla totale immobilità senza possibilità di programmare il breve, il medio ed il lungo periodo.

Ha stravolto la nostra quotidianità e rinviato a data da destinarsi tanti progetti e investimenti dando vita ad un enorme effetto domino che pian piano ha tirato dentro qualsiasi tipo di attività. Una reazione a catena che non ha risparmiato quasi nessuno, fatta eccezione per alcune che hanno visto incrementare per diversi e palesi motivi le proprie vendite: gli E-commerce. 

Un aumento delle vendite online che è paragonabile ai picchi che si raggiungono durante il Black Friday e il Cyber Monday, che ha portato decine di migliaia di persone ad effettuare i loro primi acquisti online favorendo la diffusione dell’alfabetizzazione digitale. Quest’ultima ha ricevuto una enorme spinta anche e soprattutto grazie alle soluzioni adottate in ambito scolastico dove, pur con diverse difficoltà, circa 9 milioni di persone tra alunni e professori hanno imparato ad utilizzare strumenti digitali per effettuare le lezioni e tenere in piedi l’intero ecosistema.

Grazie al remote working sono tante le aziende che hanno potuto continuare a portare avanti delle attività anche se in modo ridotto. Parliamo di milioni di persone che stanno trovando una nuova normalità grazie a tutto ciò che di buono la trasformazione digitale può fare per la società e le aziende.

In questo scenario c’è però chi per genetica del business non può migliorare la propria situazione grazie alla digitalizzazione e si vede costretto a bloccare del tutto la propria azienda. E considerando il tessuto imprenditoriale italiano e le tipologie di imprese, parliamo purtroppo della gran parte. 

Anche noi come agenzia abbiamo subito una fase di stallo iniziale su diversi progetti per poi procedere verso un graduale ritorno alle attività nel momento in cui si è raggiunto un minimo di consapevolezza sul come le cose dovessero proseguire.

Con questo articolo vogliamo dare il nostro contributo portando alla luce le strategie adottate per alcuni dei nostri clienti offrendo magari degli spunti interessanti sia a colleghi che imprenditori. 

 

Soluzioni e compromessi utilizzati per adattare il Marketing e la Comunicazione a questo periodo 

 

Il caso di Beautilicious Delights: E-commerce nel mondo Beauty e Care.

CHI

Beautilicious Delights è un giovane E-commerce nel mondo Beauty e Care con forte specializzazione su l’hennè e la cura dei capelli. 

LA PRIMA FASE

Con un contratto rinnovato di 12 mesi partito a Gennaio 2020, dopo una prima fase dove abbiamo osservato come andassero le cose e in attesa dei primi decreti, il cliente ci ha espresso la sua volontà di voler fermare le vendite per motivi sia logistici che etici (impossibilità di reperire la merce, confezionare gli ordini correttamente e in sicurezza, garantire le consegne), ragion per cui abbiamo rivisto sia la strategia intrapresa che le attività in essere tenendo conto di tutti questi aspetti. Come prima cosa quindi abbiamo fermato tutte le campagne con obiettivo scoperta e vendita e destinato il budget per raggiungere un obiettivo che fino a quel momento era per noi secondario: raggiungere i 10.000 Follower su Instagram per sbloccare la CTA Swipe Up, canale per questo cliente molto importante che ha portato già ottimi risultati senza questa funzione.

LA SECONDA FASE

Curando la comunicazione oltre che le campagne di traffico verso l’E-commerce, abbiamo rivisto totalmente il piano editoriale e il piano media portando tutta l’attenzione sul brand attraverso contenuti di carattere formativo e di engagement, avvicinando ancor più il brand alla propria community.

In questo caso chiudere le vendite, immolarsi per la causa realizzando contenuti per prendersi cura dei propri capelli con rimedi naturali da fare in casa ha permesso di costruire un sentiment molto positivo verso il brand rafforzando in modo significativo il legame con le clienti e creandone di nuovi.

In questo caso la strategia porterà dei vantaggi economici in modo prospettico e di awareness in modo istantaneo.

 

Il caso di Poliambulatorio Locatelli: Ortodonzia, Odontoiatria e medicina Estetica.

CHI

Il Poliambulatorio Locatelli del Dottor Ranieri Locatelli, il massimo esperto in Italia in merito ad apparecchi invisibili con il metodo Invisalign, è un poliambulatorio localizzato a Portogruaro.

LA PRIMA FASE

La collaborazione con questo cliente ci vede impegnati a realizzare una strategia di acquisizione clienti sui canali digitali e di posizionamento come massimi esperti per gli apparecchi invisibili. Con la partenza delle attività proprio in concomitanza con lo scoppio della pandemia e l’inizio del lockdown, abbiamo rivisto subito le attività in essere insieme al cliente per capire se congelare il tutto o portare avanti una strategia alternativa, per preparare il terreno in vista della riapertura.

LA SECONDA FASE

Da qui nasce l’idea della Consulenza Virtuale, dove i professionisti del poliambulatorio forniscono visita preliminare e consigli in merito ad eventuali problemi riscontrati, fornendo così un servizio più che utile che permette di affacciarsi al mondo digitale rendendo sicura una visita che, in questo momento, è impossibile svolgere face-to-face.

Inoltre, anche il piano editoriale pensato ha ricevuto drastiche modifiche eliminando tutto ciò che aveva come obiettivo traffico e conversione, spostando il focus su contenuti utili per questo periodo di quarantena: ad esempio come avere una buona igiene orale o prendersi cura dell’apparecchio.

 

Il caso di BeSMS: piattaforma di SMS Marketing 

CHI

BeSMS è una delle più importanti piattaforme in Italia per la creazione e gestione di campagne di SMS Marketing. Tra i suoi servizi, l’acquisto di pacchetti SMS personalizzati, l’invio di SMS a database di clienti e l’acquisto di database profilati e geolocalizzati per intercettare nuovi clienti. Fornisce inoltre la possibilità di integrazione con software esterni grazie alle API, all’ottima documentazione e ad un supporto tecnico efficiente e puntuale.

LA PRIMA FASE

Arrivati alla conclusione del secondo anno di collaborazione e all’inizio del terzo proprio nel mese di Marzo, le nuove attività non hanno visto la luce ed altre sono state convertite per far fronte al momento particolare. Abbiamo in prima battuta lavorato sull’offerta commerciale in modo tale da fare chiarezza sul come, quando e chi deve e può utilizzare oggi gli SMS.

LA SECONDA FASE

Tutta la comunicazione e quindi i relativi contenuti realizzati sono stati pensati per entrare in contatto con quei potenziali clienti che hanno la possibilità di consegnare a domicilio o che vendono online, realizzando un piano editoriale che portasse ad informare sul come utilizzare gli SMS in questo periodo di quarantena per essere vicini ai clienti o trovarne di nuovi.

Inoltre, abbiamo dedicato diversi spazi per portare i clienti ad utilizzare altri strumenti di BeSMS, quali ad esempio l’SMS Advertising che permette di utilizzare liste profilate di utenti, geolocalizzate, e dunque di rivolgersi a potenziali nuovi clienti nella propria zona. Uno strumento utilissimo soprattutto per le aziende e micro-imprese locali che in questo periodo hanno visto ridotto di molto i propri incassi a causa del lockdown.

 

Il caso di Sacco System: Azienda Biotech di colture microbiche

CHI

Dal 1934, l’azienda si propone sul mercato internazionale come produttore e partner negli ambiti ricerca, scale up, produzione e confezionamento di colture microbiche.

LA PRIMA FASE

Con una forte ed ampia rete di commerciali impossibilitati a fare il proprio lavoro a livello mondiale, il lockdown ha complicato sia il mantenimento dei rapporti con i clienti che compromesso le relative vendite. Per questo motivo insieme al cliente abbiamo pensato di avviare tutta una serie di attività volte a digitalizzare alcuni processi, decisione arrivata anche grazie agli ottimi risultati raggiunti insieme alla fiera di Parigi nel mese di Dicembre. Messo quindi in stand-by il progetto sul quale lavoriamo da mesi con start ad Aprile, ci siamo concentrati sulla digitalizzazione.

LA SECONDA FASE

Oltre al restyling di alcuni siti web e integrazioni, abbiamo sviluppato un portale dove creare, caricare e invitare gli utenti a una serie di webinar gratuiti tenuti dall’azienda e dai venditori stessi, in modo tale da coinvolgere i clienti (e potenziali tali) in webinar informativi.

Il sito realizzato permette a Sacco System, in autonomia, di creare nuovi webinar, collegati tramite integrazione ad un funnel di Email Marketing, dove l’utente viene iscritto e dal quale riceve una prima mail con il link per partecipare al webinar, impostando anche degli alert automatici per ricordare agli iscritti dell’inizio del webinar. Il sito web sta riscuotendo già un buon successo: dopo 24 ore dal lancio, già 50 clienti si sono iscritti ai primi 21 webinar programmati nel mese di Aprile e Maggio 2020.

 

Il caso Orchidea Bomboniere: Bomboniere e confetti per cerimonie

CHI

Fondata nel 1860 dal Cavaliere Giovanni Langella, oggi Orchidea Bomboniere è il punto di riferimento in Campania per la vendita di confetti e bomboniere, con una varietà di articoli immensa da scoprire in un curato e ben pensato showroom. 

LA PRIMA FASE

Essendo quello delle cerimonie e degli eventi uno dei settori più colpiti, Orchidea Bomboniere ha visto azzerare le proprie vendite a causa del rinvio delle cerimonie come matrimoni, battesimi e comunioni. La nostra collaborazione che prevede la realizzazione del nuovo E-commerce e la gestione della comunicazione e del traffico sui canali digitali con partenza a Marzo è stata rimodulata sulla base delle nuove esigenze. 

LA SECONDA FASE

Essendo dunque nell’impossibilità di vendere online per mancanza di cerimonie, abbiamo ripensato alla strategia di vendita guardando al futuro trasformandola in una strategia di Lead Generation. 

Abbiamo pensato ad uno sconto valido per i prossimi 12 mesi che gli utenti possono richiedere registrandosi tramite un’apposita landing page con un modulo contatti comportamentale, per poi ricevere il codice tramite email. In questo frangente, il cliente ha anche la possibilità di segmentare secondo interessi e tipologia di cerimonia/evento che il suo cliente dovrà realizzare, gettando così le basi per una strategia di vendita futura.

 

La direzione che continueremo a prendere in questo periodo di emergenza

Un po’ come tutti, sia noi che i nostri clienti si sono trovati improvvisamente a dover rivedere ogni piano ed investimento avviato per far fronte all’emergenza coronavirus, con non poche difficoltà dovute dalla pressione psicologica, cattiva organizzazione e mancanza di liquidità. 

Per resistere in questa fase abbiamo pensato che l’unica strada fosse quella di essere a completa disposizione dei nostri clienti nel rivedere e rimodulare a prescindere dallo start o meno dei progetti, cercando la stessa soluzione per noi con alcuni dei nostri partner e fornitori. 

Questi sono alcuni dei clienti con i quali abbiamo trovato già delle soluzioni, con altri stiamo ancora lavorando per supportarli in questo momento di difficoltà. Se già prima di questa crisi si rendeva necessario un approccio data-drive e sartoriale, ora questo è più che mai fondamentale per affrontare l’emergenza e rimettersi in carreggiata.

Noi di Ribrain continueremo su questa linea, rimodulando in tempo reale strategia e relative attività sia per i clienti già attivi sia per quelli in entrata creando anche nuove sinergie mettendo in relazione la rete di contatti e professionisti realizzata nel corso degli anni.

Speriamo che con questo contributo abbiamo fornito degli spunti interessanti o dei termini di paragone sulle strategie adottate. Se anche tu hai rimodulato la tua strategia o per conto dei tuoi clienti, ci farebbe davvero piacere ascoltare altre storie.

Pasquale Bracale
Pasquale Bracale

Fondamentale nella fase di creazione e programmazione della digital strategy, supervisiona tutta l'operatività gestendo le risorse interne al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati. Positivo e inesauribile, con lui il black humor ha raggiunto la sua consacrazione.